Indice Off Topic Recensioni Anime & Manga Manga Zero - Scheda Manga e Recensione

Zero - Scheda Manga e Recensione

Moderatori: Co-Administrator, Moderator, Members, Collaboratore, Administrator


Messaggio dom 3 mag 2015, 16:37
octopus Avatar utente
Collaboratore
Collaboratore

Messaggi: 1119
Immagine


Titolo Originale: ?? - ????, Zero - The Beginning, Zero - The Beginning of The Coffin, Jero: Sijagui Gwan, Zero: The Gate of Beginning
Genere: Azione, Shi-Fi, Ecchi, School Life, Drama, Supernatural, Tragedia, Arti Marziali, Mature, Seinen.
Stato di Pubblicazione: completo
Scrittore: Lim Dall-young
Disegnatore: Park Sung-woo
Serializzato: Daiwon
Pubblicato da: Daiwon

Inedito in Italia

Capitoli letti 70

Recensione
Salve ragazzi...mi ripropongo a voi con un nuovo titolo. Il nome è Zero, parla di un ragazzo liceale, ma diverso dalla norma. Ma andiamo con ordine. Prima di incentrarci sugli avvenimenti che accadono intorno a questo ragazzo ed alla sua famiglia, occorre fare una premessa. In questo manga si parla di un mondo, diciamo diviso in due...da una parte i normali esseri umani e dall'altra gli esper...Avrete già sentito questa parola, ossia coloro che sono dotati di poteri ESP, ossia poteri mentali quali la chiaroveggenza e/o la telecinesi. Detto questo possiamo passare alla storia. Come stavo dicendo si incentra intorno ad un ragazzo Shuuichi Asakawa ed alla sua famiglia...una sorella più grande Sumire ed un più piccola Kasumi. In realtà, se deciderete di leggere il manga vi accorgerete che le cose non sono proprio così sempli. Per quale motivo? Lo capirete pian piano... Questo ragazzo, Shuu, così come viene spesso chiamato, fa parte del gruppo di persone dotate di poteri ESP, ma anche in questo gruppo lui si distingue dagli altri. Infatti è dotato, dalla nascita, di una forza psichica straordinaria che, per altri esper, richiede anni di allenamento per poter essere egualiata. Tuttavia la forza di questo ragazzo conosciuto anche come lo Zero Sample è principalmente artificiale, cioè nata in laboratorio. Stanco di essere trattato come cavia umana per gli esperimenti in laboratorio scappa dal centro insieme alla famiglia. Inizia così per i tre una vita trascorsa a fuggire e nascondersi, cacciati continuamente. Ed è da qui che inizia la storia dove trovati per l'ennesima volta riescono in qualche modo a scappare, salvo che durante la fuga si imbattono in agenti dell'E.C.S., ente governativo che vive per la protezione degli Esper. Si trovano però di fronte i Leads, altra organizzazione nata dopo un incidente che vedeva coinvolto un altro zero sample in cui era coinvolta la vecchia E.C.S., prima che questa cambiasse volto. Tra le due organizzazione c'è un forte attrito anche se la potenza di fuoco è maggiore per i Leads. Ma a parte questo ci trovavamo al punto quando Shuu e le sorelle tentano per l'ennesima volta di scappare e di nascondersi per non diventare di nuovo cavie da laboratorio. Tuttavia, dopo l'incontro e scontro con altri Esper, decidono, in particolare su insistenza di Sumire, di stabilirsi a Tokyo sotto la protezione degli E.C.S. Qui Shuu inizia a frequentare al scuola, un istituto apposito per esper, considerando che a 17 anni non aveva mai avuto un adeguata istruzione (comprensibile per altro dato i continui spostamenti, come erano comprensibili le continue insistenze di Sumire sul fargli frequentare la scuola). E sarà la scuola l'ambiente che farà poi accadere tutto il resto, essendo il centro in cui nascono tutte quelle relazioni che porteranno Shuu ad affrontare molti combattimenti e l'umanità a confrontarsi con il ripetersi di una terribile crisi.
Passando all'aspetto psicologico ci sono alcune cose da dire...una in particolare come può l'uomo essere sempre così stupido? per quale non si fa altro che cercare il potere? a cosa serve? Sono domande che mi sono fatto spesso durante questo manga, ma non ho trovato risposta. Ho solo notato che per cercarlo l'uomo è disposto a crearsi un nemico che in realtà non esiste. Come è disposto, per esso, a fare anche la cosa più inumana che ci sia. Ed a tal proposito ecco l'altra cosa: che cosa significa essere esseri umani (scusati il gioco di parole)? Voglio dire cosa è l'uomo? Come, o meglio, con quali criteri si può definire se si è umani o no? Sarà forse l'aspetto? O il modo di pensare (sia chiaro non intendo la capacità di pensare,ma proprio il modo)? Personalmente sono giunto ad una conclusione tanto tempo fa e questo manga non mi ha fatto altro che confermarlo. Per me sono i sentimenti che ci fanno qualificare come essere umani, e non l'aspetto fisico. Perché la penso così? Beh ho imparato che l'uomo non può fondare la sua esistenza o sulla ragione sola o sull'istinto, in entrambi i casi si parla di estremi che portano l'uomo a poter essere facilmente corrompibile. Un uomo che agisce senza sentimenti non ha rispetto per gli altri, non ha rispetto per la vita, non ha rispetto per niente e secondo me questo non può essere la caratterizzazione degli esseri umani. Noi non ce ne rendiamo conto, ma su quale base vengono costruite le nostre relazioni? Pensate a questo forum, qual è quel fattore che ci permette di parlare, prenderci in giro e scherzare...di certo non è l'aspetto fisico, in fondo siamo in un mondo virtuale, non è il modo di pensare, in quanto capita spesso di avere differenti opinioni, ed allora cosa? semplice i sentimenti...la voglia di parlare con qualcuno che condivide con te una passione e che può comprendere quello che senti, con cui puoi condivedere determinati momenti, insomma quello che sia chiama amicizia...Logico che quello che ho detto per questo forum vale anche per la vita reale. Perciò concludo chiedendovi questo leggete il manga, se mai sono riuscito ad incuriosirvi, e ditemi cosa ne pensate su questi argomenti

Ciò detto il mio voto per questo manga è 9
Immagine

Torna a Manga

cron